Titolo

Premio Ferrari: ecco i vincitori

 

È Olga Pashchenko la vincitrice della 1. edizione del Premio Ferrari.

L’annuncio dato domenica 4 novembre dal Presidente di Giuria, Malcolm Bilson, dinanzi alle autorità istituzionali ed associative che hanno voluto, con la loro presenza (seppure in un giorno di ponte vacanziero), rimarcare ancora una volta il loro pieno appoggio e la loro condivisione all'iniziativa, e dinanzi ad un foltissimo pubblico, che dopo aver seguito le finali con la Theresia Youth Baroque Orchestra diretta da Claudio Astronio, si è presentato numeroso per conoscere il verdetto della Giuria.

In apertura, caloroso discorso di saluto dello stesso Bilson che ha plaudito alla manifestazione: “Il livello dei finalisti è stato assolutamente professionale: bisogna anche considerare che questi strumenti non sono pianoforti moderni, ma strumenti che richiedono tecniche specifiche e uno studio approfondito. Quindici o venti anni fa non si sarebbe potuto avere una manifestazione di questo genere e per me è un vero piacere.” Bilson ha anche ricordato come in una manifestazione di questo tipo vi sia anche un lato “umano” oltre che artistico: “Ci sono alcune cose veramente meravigliose in questo concorso, a partire dal fatto che giudici e candidati si incontrano, e nascono nuovi rapporti umani e di amicizia”.

Lungo e nient'affatto di circostanza il saluto dell'assessore provinciale Panizza, che, oltre ad aver speso forti espressioni di elogio per la qualità organizzativa del Concorso durato nove giorni e il riscontro sulla stampa, ha tra l'altro ribadito e ancor più rimarcato alcuni concetti già espressi in sede di conferenza stampa: la capacità dell'Accademia di Musica antica, grazie al Premio Bonporti, all'Orchestra Barocca della Mitteleuropa e, ora, del Premio Ferrari, di aver saputo dare corpo già dal 1996, ancor prima di molti altri, ad una idea viva e vitale di una Euregio storica che poi è passata nella informazione ai cittadini più per gli aspetti politici.

 

Di seguito si è svolta la cerimonia di premiazione, con la consegna dei premi:

• Quarto premio: Nicoleta Ion (consegnato da Mario Medici, Presidente dell’Accademia di Musica Antica)

• Terzo premio: Assen Boyadjiev (consegnato da Luisa Filippi, Assessore della Contemporaneità del Comune di Rovereto)

• Secondo premio: Elisaveta Miller (consegnato da Franco Panizza, Assessore alla Cultura della Provincia di Trento)

• PRIMO PREMIO: OLGA PASHCHENKO (consegnato da Malcolm Bilson, Presidente della Giuria del Premio Ferrari)

• Premio della critica: Olga Pashchenko (consegnato dal Cav. Alberto Cappelletti del B.I.M. Adige- Trento)

• Premio “THERESIA” per la migliore esecuzione del Concerto K271 di Mozart: Assen Boydjiaev (consegnato da Mario Martinoli, fondatore e rappresentante per l'Italia del Theresia-project).

 

Al termine della consegna dei premi, il Direttore dell'Accademia, prof. Romano Vettori, ha voluto esprimere un ringraziamento pubblico, chiamandoli sul palco e omaggiandoli di una biografia di Ferrari, i concorrenti non ammessi alle finali ma che da oltre cinque giorni hanno scelto di rimanere a Rovereto a seguire i loro colleghi-concorrenti fino alla conclusione del Premio: un ringraziamento accolto con calore straordinario da parte del pubblico.

Dopo la cerimonia di premiazione la vincitrice Olga Pashchenko si è esibita per il pubblico del Premio Ferrari in un intenso recital solistico in cui ha riproposto la Sonata n. 2 di Giacomo Gotifredo Ferrari (suonata durante la semifinale) eseguendo poi la Sonata n. 4 op. 7 di Ludwig van Beethoven.

I nove giorni di Ferrari a Rovereto sono stati non solo una fucina di nuove idee di scambio e di possibili progetti nell'ambito della musica storica con i paesi partecipanti ma, soprattutto, l'avvio ufficiale – a seguito della costituzione di un Comitato artistico-scientifico presieduto dallo stesso Bilson – di un altro progetto a marchio EuregioMusica: la promozione editoriale ed esecutiva della musica di Ferrari a livello internazionale.

 

 

PREMIO FERRARI 2012

1° Concorso internazionale di Fortepiano

Rovereto, 27 ottobre-4 novembre 2012

Accademia di Musica Antica

I - 38068 Rovereto TN - Piazza San Marco, 7